Chi siamo

La Banca Popolare del Cassinate è una società cooperativa per azioni, nata nel 1955 per contribuire alla ricostruzione della città di Cassino e del territorio dopo la seconda guerra mondiale. Una sfida il cui futuro e il cui esito erano tutti da costruire e nella quale non c’era nulla di scontato.

C’erano tante incognite e tante incertezze, che la Banca ha saputo affrontare sin dall’inizio con efficienza e prudenza.

Da allora ad oggi tanta strada è stata fatta e tante sono le tappe importanti che, quasi come pietre miliari, hanno segnato la nostra storia e il nostro percorso.

25 filiali, i volti e i nomi degli amministratori, dei dipendenti, dei soci, e dei clienti: tutto si sgrana in un percorso ben delineato, costruito con impegno e dedizione.

Custodiamo gelosamente la nostra storia e la nostra tradizione, ma, al tempo stesso, puntiamo risorse ed energie sull’innovazione. Tuttavia, sappiamo anche che la vera innovazione non risiede semplicemente nell’utilizzo di mezzi tecnologici raffinatissimi e all’avanguardia. Ogni innovazione, infatti, ogni nuova invenzione tecnica e tecnologica è destinata ad essere superata: è il percorso affascinante dell’ingegno umano, sempre pronto a inventare, reinventare, migliorare, potenziare.

La vera innovazione, quella di cui più siamo orgogliosi, sta nell’aver saputo riattualizzare, rinnovare e far vivere in maniera nuova quella che è la vera cifra dello stile BPC: il legame con il territorio e con le persone. Dicendo “territorio” non si parla di un’estensione geografica astratta, ma si parla di un’identità inequivocabile, fatta di storie, di tradizioni, di culture e dialetti, di usi, di costumi, di piatti tipici dal sapore unico, di profumi inconfondibili, di paesaggi e, soprattutto, di persone, che in quel territorio vivono, lavorano, amano; che da quel territorio partono e a quel territorio ritornano, riconoscendo il profilo delle montagne, il disegno delle  città, la linea delle strade.

Abbiamo messo il cuore e la passione nel nostro modo di fare banca, nel nostro nuovo modo di fare banca; abbiamo messo nella tecnologia l’amore per le cose e per le persone, abbiamo innestato la tradizione nel futuro. E’ di questo che, più di tutto, siamo orgogliosi ed è su questo che, come recita uno storico claim che accompagna da anni la nostra attività, continueremo a lavorare “ieri per la ricostruzione, oggi per il futuro”.